Il Premio Letterario Basilicata, per il quarto anno consecutivo, ha indetto un concorso letterario riservato agli studenti degli Istituti di istruzione secondaria superiore della Basilicata.
L’iniziativa, finalizzata a promuovere e sostenere i giovani talenti con la passione per la scrittura, è incentrata sulla produzione di un elaborato su un tema specifico indicato nel bando di partecipazione.
I racconti o saggi in concorso per la Quarantasettesima edizione del Premio Letterario Basilicata hanno avuto come oggetto la memoria o la speranza, a elezione del candidato.
La giuria della sezione narrativa del “Basilicata”, dopo un’attenta lettura dei testi pervenuti, ha selezionato i seguenti vincitori: Luigi Gallo del Liceo  classico Quinto Orazio Flacco di Potenza, autore di “Delle libagioni del Lete”; Canio Tiri del Liceo scientifico Ettore Majorana di Genzano di Lucania, autore di “Mistificazioni”; Marika Cataldo del Liceo scientifico Ettore Majorana di Genzano di Lucania, autrice di “Ipermnesia”; Gladys Iunnissi del  Liceo scientifico Ettore Majorana di Genzano di Lucania, autrice di “Memoria storica: utile o dannosa per la vita?”;Clementina Rita Carretta del Liceo classico Solimene di Lavello, autrice di “Memoria”; Lucia Lo Bosco del Liceo scientifico Galileo Galilei di Potenza, autrice di “Madre”; Giulia Salvia del Liceo scientifico Galileo Galilei di Potenza, autrice di “Un nuovo inizio”; Sara Laurenzi del Liceo scientifico Pier Paolo Pasolini di Potenza, autrice di “L’acero”.
I vincitori riceveranno l’artistica targa del “Basilicata” a Potenza domenica 28 ottobre alle 18.00 nell’Auditorium del Conservatorio di Musica “Carlo Gesualdo da Venosa”.
Gli elaborati premiati saranno pubblicati nella collana “La Palestra – Quaderni del Circolo”.