(function(i,s,o,g,r,a,m){i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){ (i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o), m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.data-privacy-src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m) })(window,document,'script','https://www.google-analytics.com/analytics.js','ga'); ga('create', 'UA-80325538-1', 'auto'); ga('send', 'pageview');

8 Lettere di Carlo Emilio Gadda a Leone Piccioni

//8 Lettere di Carlo Emilio Gadda a Leone Piccioni
8 Lettere di Carlo Emilio Gadda a Leone Piccioni2017-07-25T11:51:30+00:00

Project Description

Silvia Zoppi Garampi (a cura di), 8 lettere di Carlo Emilio Gadda a Leone Piccioni, Potenza 2007. Pubblicazione per il conferimento della cittadinanza onoraria di Potenza a Leone Piccioni, a cura di Silvia Zoppi Garampi, docente dell’Università di Suor Orsola Benincasa di Napoli.  Preceduta da un’ampia introduzione della curatrice sui rapporti tra lo scrittore  Gadda e il critico Piccioni: rapporti che, dopo i primi occasionali incontri a Firenze, si intensificano nel periodo romano, quando Piccioni, responsabile della terza pagina del «Popolo», dedica i suoi primi interventi critici sull’arte di Gadda. Dagli articoli del Piccioni inizia la corrispondenza tra i due e hanno un certo interesse perché costituiscono documenti  della civiltà delle lettere, ancora viva negli anni cinquanta. Dalle lettere è possibile cogliere certi umori polemici del “Gran Lombardo”. Le lettere di Gadda sono riprodotte in fotocopia e trascritte, quasi sempre accompagnate da un corposo apparato di note.

SCARICA LA PUBBLICAZIONE

Registrati o effettua il login per scaricare i file
Con la creazione di un account, l'utente dichiara di aver letto ed accettato l'informativa privacy e le note legali e di voler ricevere la nostra newsletter.

Project Details